Dopo le polemiche scoppiate in seguito alla diffusione dello spot elettorale di Ciro Attanasio, candidato nelle liste napoletane di Più Campania in Europa, che rievoca le frasi di Gomorra, oggi a parlare è il vicesegretario nazionale Piercamillo Falasca, che prendere posizione in merito alla vicenda ma soprattutto risponde a chi ha aspramente criticato la scelta comunicativa di Attanasio.

‘’In questi giorni, qualcuno ha criticato la comunicazione personale di un nostro candidato, che ha usato provocatoriamente una battuta di Gomorra – spiega Piercamillo Falasca -. Le provocazioni riescono o non riescono, ma tali restano. Gomorra è solo un film. Anziché scandalizzarci per le battute, dovremmo invece riflettere su cosa fare concretamente per battere la criminalità organizzata: ad esempio, legalizzare le droghe leggere, che sono un vero e proprio bancomat per le mafie. Le liste di Più Campania in Europa sono composte da professionisti, amministratori locali, lavoratori e attivisti di partito, tutti espressione della migliore società campana, quella che vogliamo portare nelle istituzioni. Non tutti possono dire lo stesso”.