La cabina di regia per consolidare il Praru, Programma risanamento urbano e rigenerazione urbana, su Bagnoli sarà convocata l’11 marzo’’. Con queste parole il ministro per il Sud Barbara Lezzi, fa sapere che nelle intenzioni del Governo c’è l’intenzione di imprimere finalmente un’accelerazione alla bonifica del sito ex Italsider, dopo tre anni di commissariamento.

‘’Subito dopo questo passaggio, assegnerò a Bagnoli 320 milioni sul triennio 2019-2021. Si andrà ad aggiungere ai 68,2 milioni previsti per il Praru, per un totale di 388,2 milioni: la somma indicata da Invitalia per la realizzazione delle bonifiche di terra e di mare nell’ex area Italsider. Quello dell’11 marzo rappresenta un passaggio importante verso il percorso di bonifica e rigenerazione di questa parte della città di Napoli, che attende di essere `liberata´ da troppo tempo’’.

“La cabina di regia per consolidare il Praru, Programma risanamento urbano e rigenerazione urbana, su Bagnoli sarà convocata l’11 marzo’’. Con queste parole il ministro per il Sud Barbara Lezzi, fa sapere che nelle intenzioni del Governo c’è l’intenzione di imprimere finalmente un’accelerazione alla bonifica del sito ex Italsider, dopo tre anni di commissariamento.

‘’Subito dopo questo passaggio, assegnerò a Bagnoli 320 milioni sul triennio 2019-2021. Si andrà ad aggiungere ai 68,2 milioni previsti per il Praru, per un totale di 388,2 milioni: la somma indicata da Invitalia per la realizzazione delle bonifiche di terra e di mare nell’ex area Italsider.
Contestualmente ricordo che per avviare la `macchina´ e portarla a pieno regime è necessario attendere il pronunciamento della Corte d’Appello rispetto al dissequestro di due terzi dell’area. Un fattore di rilievo che però alle volte viene omesso, distorcendo la realtà del quadro che abbiamo di fronte. Una volta partiti, monitorerò l’andamento dei lavori affinché operi con tempi certi e interverrò per sciogliere eventuali criticità. L’auspicio è che ciò possa avvenire in sinergia con tutti gli attori, istituzionali e del territorio ’’.