Figura anche il nome dell’ex senatore napoletano Sergio De Gregorio tra gli arrestati di questa mattina nell’ambito di un’operazione condotta dalla Squadra Mobile di Roma e coordinata dalla Dda. Gli agenti della Sezione Criminalità organizzata hanno eseguito 9 provvedimenti cautelari emessi dal gip a carico di altrettante persone considerate presunte responsabili, a vario titolo e in concorso, dei reati di estorsionericiclaggio e autoriciclaggio. Sono state sequestrate alcune società create per riciclare denaro e circa 480mila euro.

Tutti ricordano il suo clamoroso cambio di casacca con la fine del governo Prodi a gennaio 2008, ma fece parlare di sé in merito a rivelazioni scottanti riguardo 2 milioni in nero ricevuti da Silvio Berlusconi per passare in Forza Italia e 1 milione di euro come finanziamento alla sua fondazione politica. Fu condannato, beneficiando della prescrizione, quando tentò di corrompere colleghi parlamentari e farli confluire nel partito di Berlusconi, aprendo la crisi di governo. Uno di questi registrò il colloquio incastrandolo.

Questa mattina per l’ex senatore si sono aperte le porte del carcere.