Enzo Moscato e Massimo Andrei in una narrazione delirante di ben quattro decenni. Voci e corpi in scena per un’originale saga mediterranea di trascinante comicità.

Sarà la prima volta che condivideranno un palcoscenico teatrale, Enzo Moscato e Massimo Andrei, protagonisti della nuova creazione scenica del drammaturgo partenopeo Grand’Estate, anche regista dell’allestimento, e avverrà, in prima assoluta, mercoledì 6 aprile 2016 alle ore 21.00 (repliche fino a domenica 10) al Teatro Nuovo di Napoli, sotto l’egida produttiva di Compagnia Teatrale Enzo Moscato/Casa del Contemporaneo.

Massimo Andrei_02

Ad affiancarli in scena ci saranno Giuseppe Affinito, Caterina Di Matteo, Gino Grossi, Francesco Moscato, Giancarlo Moscato, Peppe Moscato. La scena e i costumi sono a cura di Tata Barbalato, le musiche originali di Claudio Romano, il disegno luci di Cristina Donadio, le ricerche musicali di Teresa Di Monaco.

Il testo, dall’eloquente sottotitolo-didascalia Un delirio fantastorico, 1937/1960…ed oltre, è una babelica commedia umana con cui ripensare a Napoli e alla sua lingua leggendaria, dove l’autore risale a un prima e a un dopo la vicenda di Luparella, scritta nel 1983. Quella storia si svolge nel ‘43 in un bordello dei Quartieri Spagnoli, mentre quest’ultima insegue le storie anche delle altre prostitute di quel casino.

Grand’Estate testo e regia di Enzo Moscato

Napoli, Teatro Nuovoda mercoledì 6 a domenica 10 aprile 2016

Inizio delle rappresentazioni ore 21.00 (feriali), ore 18.30 (domenica)

Info e prenotazioni al numero 0814976267 email  botteghino@teatronuovonapoli.it