A lanciare l’idea è l’EAV e l’Osservatorio nazionale sulla creatività urbana, che si rivolgono proprio ai giovani writers per colorare le stazioni. “Dopo aver valorizzato la street art in più di dieci stazioni ferroviarie – spiega in una nota l’ente – e aver coinvolto artisti napoletani e nazionali di fama internazionale, Eav – Ente Autonomo Volturno, insieme con Inward, Osservatorio nazionale sulla creatività urbana, lancia una call per affidare altre stazioni alla creatività di street artisti napoletani e campani”.

Un restyling che consente da un lato di abbellire le vecchie stazioni e dall’altro dare modo ai giovani di esprimere tutta la loro creatività. “Lo scopo generale è quello di favorire la rigenerazione integrata delle stazioni tramite un recupero architettonico e funzionale ed un arricchimento di valore che l’arte urbana può attribuire, a beneficio degli utenti, coinvolgendo artisti locali e valorizzando il loro talento. Il bando – si legge – rivolto specificamente a street artisti singoli e/o collettivi che vivono e/o lavorano a Napoli, nella sua provincia e in Campania, è pubblicato sul sito di Eav alla pagina http://www.eavsrl.it/web/bandi-gara insieme al regolamento e al modello per la richiesta di iscrizione all’albo”.