Ma quelli che dovevano andare in Champions erano i padroni di casa o gli uomini di Benitez? C’è un particolare disegno dietro l’arte dello sprecare punti e regalare la Champions alle romane? Non sappiamo davvero più cosa pensare. Al Tardini, il Napoli che in teoria è ancora in corsa per un posto nell’Europa che conta, ha deciso di regalare un tempo all’avversario, sbagliare qualsiasi cosa in difesa(terribile la prestazione di Andujar) e costringere Benitez a rimettere in campo Higuain e soprattutto Callejon per raddrizzare la partita.
Un punto che serve davvero a poco e che condanna ancora di più il Napoli a provare ad agguantare questa benedetta qualificazione in Champions, vincendo l’Europa League.
A Parma, il Napoli avrebbe dovuto offrire una prestazione nettamente superiore e avrebbe dovuto annientare l’orgoglio dei già retrocessi uomini di Donadoni.
Sull’impegno dei giocatori gialloblù(e in particolare i “napoletani” Mirante e Palladino), autori della partita della vita, ci sarebbe da discutere a lungo con uno psicologo, considerando le otto pappine prese tra la partita contro la Lazio e quella contro il Cagliari. Ma questi sono altri discorsi, Benitez avrebbe dovuto prepararla meglio, soprattutto dal punto di vista mentale e delle motivazioni.
Ora la corsa al terzo posto è seriamente compromessa, considerando anche la difficoltà dei prossimi impegni dove a parte il Cesena, il Napoli dovrà vedersela contro la Juve a Torino e contro la Lazio nello scontro diretto dell’ultima giornata.
La stagione volge al termine e non si può sbagliare più nulla. Probabilmente sarebbe indicato limitare il turnover, chiedere sempre il massimo a chi va in campo e non dare più chance a giocatori che puntualmente deludono le aspettative.
A pochi giorni della gara-verità di Kiev, per l’ennesima volta, il tecnico spagnolo dovrà serrare i ranghi e ricompattare il gruppo, apparso nel finale di gara di Parma, molto destabilizzato e nervoso.

PARMA-NAPOLI 2-2
PARMA

Mirante, Mendes, Cassani, Feddal, Varela, Mauri, Jorquera, Lila, Gobbi, Nocerino, Palladino. All.Donadoni
NAPOLI
Andujar, Henrique, Albiol, Koulibaly, Strinic, Gargano, Inler, Mertens, Gabbiadini, Hamsik, Zapata. All.Benitez
GOL: Palladino 9′(P),Gabbiadini 28′(N),Jorquera 34′(P),Mertens 72′(N).

A proposito dell'autore

Giornalista pubblicista dal 2014, grande amante di calcio, sport in generale, musica e storia contemporanea, collabora con Napoliflash24 dalla sua fondazione(2013). Curatore dal 2013 delle Rubriche "Largo ai giovani" e "Mondo Ultras" su ilnapolionline.com. In passato ha collaborato con il magazine "Thetripmag.com", il blog "letteraturateatrale.it", il portale "Forumitalia" e inoltre ha ricoperto nel corso del biennio 2013/2014, il ruolo di addetto stampa dell'ASD Partenope Soccer.

Post correlati