L’emergenza epidemiologica in corso costringe tutti noi ad una quotidianità difficile e insolita, per alcuni ancora più dannosa e insostenibile: si pensi alle categorie fragili della popolazione, anziani, disabili, ammalati, persone sole. Per ovviare alle loro difficoltà e a quelle di tutti noi, il Comune è intervenuto su più fronti, oltre a garantire l’apertura ordinaria delle strutture di prima accoglienza e i servizi sociali assistenziali rivolti ai cittadini delle fasce a rischio, nonché della Centrale Operativa Sociale per il telesoccorso (0815627027, dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 16:00, sabato e domenica h24) e delle Agenzie di Cittadinanza per un presidio di supporto territoriale.

InsiemeMaiSoli: il welfare trasversale

InsiemeMaiSoli è un programma lanciato dal Comune di Napoli, con la sollecitazione di alcune Municipalità ed in collaborazione con numerose associazioni, che consiste in una piattaforma sociale strutturata in tre canali (online, telefonico e WhatsApp) attraverso cui è possibile accedere a servizi comunali, rivolgersi a sportelli di aiuto e richiedere informazioni. Per usufruirne è necessario telefonare o scrivere via WhatsApp al numero 0817955555 o collegarsi al sito http://www.comune.napoli.it/coronavirus.

InsiemeMaiSoli garantisce:
– Una rete di volontari in continuo aggiornamento, attivi per singole municipalità, dedicata a persone anziane o non autosufficienti
– Centri comunali attivi per servizi al cittadino
Farmacie e parafarmacie attive sul territori
– Rete volontari per la spesa a domicilio
Informazioni costantemente aggiornate sulla mobilità
– Informazioni costantemente aggiornate sulle novità tributarie
Assistenza psicologica
Centro Antiviolenza
– Informazioni sulle Normative nazionali e regionali
– Informazioni sulle Normative comunali
– Numero WhatsApp 081.7955555. Servizi a risposta automatica o con operatore a seconda degli orari e dei quesiti posti.
– Possibilità di segnalare emergenze mediante il canale della Centrale Operativa Sociale
– Informazioni sugli eventi culturali usufruibili in streaming.

Tutti coloro fossero intenzionati a partecipare all’attività di supporto di InsiemeMaiSoli sono invitati a compilare il modulo presente al link sopracitato alla voce “Segnalaci un servizio“.

Lavoro Agile per tutti i dipendenti comunali

A partire dall’11 marzo è stata approvata, su proposta del Vicesindaco Enrico Panini e delle Assessore al Lavoro Monica Buonanno e alla Salute Francesca Menna, un’integrazione alla delibera della Giunta Comunale del 6 marzo, per ampliare i criteri di accesso al lavoro agile, cioè alla possibilità di svolgere la propria attività lavorativa anche dal domicilio. La misura è accessibile, fino alla fine dello stato emergenziale, a tutti i dipendenti comunali, compresi quelli a tempo determinato, se l’attività svolta non richiede necessariamente la presenza fisica nella sede lavorativa. Per rendere più rapido il percorso di approvazione della richiesta, la procedura di accettazione è affidata direttamente al dirigente.

Mobilità e welfare

Al fine di facilitare la mobilità ed incoraggiare l’uso di veicoli privati per scongiurare i contagi il Comune ha predisposto delle agevolazioni destinate a coloro che, nonostante l’emergenza, sono chiamati a garantire la continuità lavorativa per il bene della comunità. Con la delibera “Adozione di misure eccezionali volte a contrastare la diffusione del contagio da Covid-19“, promossa da Monica Buonanno e approvata il 14 marzo, tutto il personale sanitario, le forze dell’ordine, ma anche chi si occupa delle fragilità sociali (volontari, assistenti sociali, psicologi, educatori), giornalisti, dipendenti comunali e lavoratori socialmente utili sono esonerati dal pagamento per l’accesso alle ZTL cittadine e possono sostare gratuitamente, fino alla fine dell’emergenza, sulle zone contrassegnate da “strisce blu“. Per procurarsi la documentazione utile si invita a consultare la sezione “Mobilità” al link http://www.comune.napoli.it/coronavirus.
Inoltre, è stata disposta la proroga dei permessi H sia permanenti che temporanei, in scadenza fino al 30 aprile 2020, per un periodo di 4 mesi dalla decorrenza di ciascun titolo, in modo da non esporre le persone più fragili ad ulteriori rischi sanitari.

Sospensione delle scadenze relative al diritto all’abitare

Per aiutare chiunque sia in difficoltà a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria sono state sospese le scadenze in merito alle richieste di contributi per gli affitti ed il termine ultimo per la regolarizzazione dei residenti in alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica. La scadenza per la presentazione delle domande relative ai contributi d’affitto è posticipata al prossimo 27 aprile, mentre la scadenza per la regolarizzazione dei residenti in alloggi ERP sarà fissato a data da destinarsi, con apposita delibera di Giunta Regionale.

La raccolta fondi della FIMMG

La Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale, in collaborazione con CittadinanzAttiva, ha lanciato una raccolta fondi per consentire la distribuzione dei dispositivi di protezione individuale ai medici di medicina generale. L’invito rivolto ai cittadini è quello a donare 1 euro tramite bonifico bancario, all’IBAN IT25S0200805085000102100585, intestato a Fimmg e con la causale: Emergenza Covid-19 Acquisto Dpi. Anche il sindaco De Magistris ha espresso pubblica approvazione all’iniziativa: “Non abbondoniamo e stiamo vicini, non solo con il cuore e con il pensiero, ai Medici di Medicina Generale dotandoli dei DPI indispensabili per poter affrontare l’emergenza Covid. Per aiutare i nostri Medici di Famiglia aderiamo tutti alla meritoria iniziativa della FIMMG di Napoli dando il nostro contributo”.