Previste a maggio, le elezioni regionali ed amministrative slitteranno a dopo l’estate, con ogni probabilità a ottobre anche se la data non è stata ancora definita. Il rinvio, confermano fonti di governo all’Adnkronos, sul tavolo del Cdm.

La decisione del governo, supportata dal comitato tecnico scientifico, comporterà il rinvio delle elezioni in sei regioni – Liguria, Veneto, Marche, Toscana, Campania e Puglia – e in numerosi consigli comunali.