Si sono ufficialmente chiusi in questi minuti i seggi per le elezioni del nuovo consiglio regionale, per il Referendum sul taglio dei parlamentari e per le amministrative in diversi comuni della Campania.

Ma se per molti le prossime ore saranno di grande tensione per il risultato, c’è un comune, San Gennaro Vesuviano in provincia di Napoli, che sta già festeggiando da ieri il sindaco Antonio Russo, unico candidato alla carica di primo cittadino. La norma prevede infatti che in caso di presenza di un’unica lista alle amministrative, il candidato sindaco viene automaticamente eletto se si raggiunge il 50% più 1 degli aventi diritto. Alla chiusura dei seggi, ieri alle 23, l’affluenza aveva raggiunto il 49,40%, cioè appena 55 votanti in meno dei 4.453 necessari per raggiungere il quorum.

Dal 2017 il Comune di San Gennaro Vesuviano è retto un commissario prefettizio nominato a seguito delle dimissioni dalla carica di 9 consiglieri comunali su 16, circostanza che ha fatto decadere l’allora sindaco Antonio Russo, oggi unico candidato e la cui rielezione sarà ufficiale alla chiusura dei seggi elettorali alle ore 15.