Lo storico batterista, fondatore dei Napoli Centrale e degli Showmen, Franco Del Prete, è morto nella notte stroncato da una malattia. Un artista di grande intuito e poliedrico, ha scritto testi per James Senese, Eduardo De Crescenzo ed Enzo Gragnianiello, Massimo Ranieri, Peppino Di Capri, Enzo Avitabile.

Punto di riferimento della musica napoletana, il 76 enne era un artista che musicalmente sapeva mescolare sapientemente Napoli al resto del mondo, in un sound che difficilmente è passato inosservato negli anni. Indimenticabile il connubio artistico tra Del Prete, James Senese e Mario Musella che insieme hanno fondato gli Showmen, band seminale, che pubblica capolavori come “Mi sei entrata nel cuore”, “Un’ora sola ti vorrei”, “Non si può leggere nel cuore” o “Tu sei bella come sei” con cui la band, reduce dalla vittoria del Cantagiro, si presentò sul palco del Festival di Sanremo in coppia con Mal, classificandosi al settimo posto, nell’edizione vinta da Iva Zanicchi e Bobby Solo con “Zingara”.

Dopo lo scioglimento della band Del Prete e Senese, fondano i Napoli Centrale. Nel curriculum artistico del batterista si legge anche il nome di Gino Paoli, Eduardo De Crescenzo e molti altri ancora. Nel 2016 poi con Senese arrangiano l’album “‘O sanghe” che si aggiudica anche il Premio Tenco come miglior album in dialetto a Sanremo.