L’odissea della Carpisa Yamamay Acquachiara è finita alle 17,15 di oggi
pomeriggio, quando la comitiva biancazzurra è atterrata in Italia dopo
un volo Spalato-Roma fortemente disturbato dal maltempo, purtroppo in
sintonia con le ultime 24 ore trascorse dai biancazzurri di Paolo De
Crescenzo in Croazia.
La bufera di neve e vento che ha flagellato la Croazia, infatti, ieri
pomeriggio aveva impedito all’Acquachiara di prendere il previsto volo
da Dubrovnik, da dove poi i biancazzurri, guidati dal presidente
onorario Franco Porzio, hanno fatto dietro-front verso Spalato con un
avventuroso viaggio in pullman su strade ghiacciate, tormentate da
pioggia e vento forte.
Tutto è bene, dunque, quel che finisce col… Brescia, anche se è
chiaro che domani sera (ore 19.30, arbitri Bianchi e Collantoni) la
squadra lombarda partirà abbondantemente con i favori del pronostico
nella gara di campionato valida per la sesta giornata di ritorno: vuoi
perchè il Brescia è più forte, vuoi perchè l’Acquachiara per forza
di cose non potrà essere al top della condizione: alla stanchezza per
il viaggio, infatti, va aggiunto il fatto che dopo la partita di
mercoledì sera che ha regalato alla Carpisa Yamamay la qualificazione
alla finale di Euro Cup, Perez e compagni hanno disputato un solo
allenamento, stamattina a Spalato, proprio assieme al Mornar di Kacic.
Un altro lo effettueranno domani mattina alla Scandone.

A proposito dell'autore

Fabio Ferraro

Giornalista pubblicista dal 2014, grande amante di calcio, sport in generale, musica e storia contemporanea, collabora con Napoliflash24 dalla sua fondazione(2013). Curatore dal 2013 delle Rubriche "Largo ai giovani" e "Mondo Ultras" su ilnapolionline.com. In passato ha collaborato con il magazine "Thetripmag.com", il blog "letteraturateatrale.it", il portale "Forumitalia" e inoltre ha ricoperto nel corso del biennio 2013/2014, il ruolo di addetto stampa dell'ASD Partenope Soccer.

Post correlati