L’Universiade azzurra si colora sempre più di rosa, grazie alle due medaglie d’oro di Roberta Bruni, sul podio dopo la gara di salto con l’asta superando i 4.46 metri al terzo tentativo, e di Luminosa Bogliolo, sul podio dopo la gara dei 100 metri con il tempo di 12 79, suo primato personale.

Questa medaglia d’oro non me l’aspettavo, ma la desideravo tantissimo. Vedo la luce dopo anni bui, costellati di momenti difficili. Nel 2013 ho fatto il record italiano, è iniziato anche il periodo degli infortuni, ma non ho avuto la testa forte al punto di reggere il tutto. Sono scivolata nella depressione. Ringrazio Francesca Esposito, la mia consulente, per avermi dato i mezzi per uscire da questo tunnel come persona e come atleta presente sul campo“.

Con questa dichiarazione rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Roberta Bruni ringrazia anche l’allenatore, Riccardo Balloni, e l’arma dei carabinieri che l’ha supportata in questi quattro anni, accompagnandola in questa vittoria.

Luminosa studia veterinaria e si allena con le Fiamme Oro di Padova. E’ abituata alle prime volte. Nella gara delle Universiadi è stata la sola a scendere al di sotto dei 13 secondi. Nel 2016, ha vinto il titolo italiano under 23 allenandosi due volte a settimana. Da quella vittoria, scaturisce quella della Universiadi, per le quali ha intensificato l’allenamento.

I riflettori sono, ora, accesi sulla squadra maschile di pallavolo, che ha conquistato la semifinale. Prima della finale, gli azzurri affrontano la Francia. Questa la dichiarazione, rilasciata alla Fisu:

La Francia è un’avversaria molto ostica. Lo sapevamo già dall’inizio, ma noi conosciamo le nostre forze ed entreremo in campo con la solita cattiveria agonistica“.

Tra le finali di oggi si ricordano quelle di tiro con l’arco, tennis, alcune gare di atletica.

Alle 20.30, si terrà la finale di volley femminile, alle 21.00 quella di calcio femminile. Entrambe si possono seguire in diretta streaming su RaiPlay.