Aggiudicato il progetto: una passerella pedonale a sbalzo dal bivio di Castiglione fino ad Amalfi finanziata dalla Regione Campania

Una passeggiata pedonale lunga due chilometri permetterà di camminare in sicurezza dall’incrocio di Castiglione sino ad Amalfi.

Da un evento tragico, un progetto bello!

L’idea nasce nel 2018, dopo un grave incidente: un bus turistico travolse un giovane ravellese nel tratto costiero di Castiglione tra Amalfi e Ravello.

«Fu quello il momento», spiega Salvatore Di Martino sindaco di Ravello, «in cui venne alla luce la proposta progettuale, già contenuta nel Programma amministrativo della compagine “Rinascita ravellese”, per realizzare una “passerella pedonale” o “passeggiata” lungo la statale amalfitana dall’incrocio di Castiglione sino ad Amalfi sul modello della pista ciclabile realizzata lungo la Gardesana».

La passerella pedonale, che forse sarà anche ciclabile, farà godere una vista unica su alcuni dei punti più incantevoli della Costiera amalfitana.  

I sindaci di Amalfi e di Ravello, Daniele Milano e Salvatore Di Martino, hanno pubblicato sui social le foto dei rendering della passerella (in copertina).

Ravello – Paesaggio da Villa Cimbrone

La Regione Campania

L’intervento mira a creare sicurezza nell’attraversamento pedonale della tratta bivio di Ravello – Comune di Amalfi e sarà finanziato dalla Regione Campania.

È del 26 marzo scorso, infatti, la determinazione direttoriale dell’ACaMIR (l’Agenzia Campana Mobilità Infrastrutture e Reti) della Regione Campania. Ai sindaci di Amalfi, Atrani e Ravello è stato comunicato l’affidamento della redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’intervento “marciapiede a sbalzo esterno alla ss163 fra Amalfi e Castiglione di Ravello”, inserito nell’Atto aggiuntivo al Protocollo di Intesa per l’attivazione delle azioni finalizzate all’attuazione del programma di “Interventi di mobilità sostenibile nelle Costiere Amalfitana e Sorrentina  – I Fase”.

 «Un’altra importante opera pubblica di forte impatto turistico e paesaggistico, della vivibilità e della sicurezza dei cittadini ravellesi e dell’intera collettività della costiera amalfitana portata a segno dal gruppo Rinascita ravellese», ha dichiarato il sindaco Di Martino.