La droga era destinata al mercato di Napoli, Salerno e Messina e veniva smerciata anche dietro le sbarre delle carceri. I Carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura, nei confronti di 36 indagati. Sono ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di cocaina, hashish, marijuana e droghe sintetiche a Napoli, Salerno e Messina. Le consegne della droga avveniva prevalentemente a domicilio, successivamente ad una richiesta telefonica. Alcune dosi erano poi destinate alle carceri di Salerno e Lanciano. Il giro di affari ammontava a migliaia di euro al giorno.