Sono 26 le persone arrestate, tra cui esponenti di spicco della criminalità stabiese e spacciatori locali, nel corso di un’operazione dei carabinieri di Napoli. Il traffico avveniva tra l’area stabiese e la penisola sorrentina. Gli indagati sono accusati a vario titolo di detenzione a fini di spaccio e di coltivazione e produzione di stupefacenti ma anche di estorsione, danneggiamento, furto e minacce.

Nel corso dell’indagine la Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha intercettato e poi sequestrato carichi di cocaina, hashish e marijuana, individuate e distrutte migliaia di piante di cannabis indica coltivate nelle zone impervie del monte Faito, identificati mandanti e autori di spedizioni punitive contro spacciatori concorrenti. Gli inquirenti hanno ricostruito centinaia di cessioni di droga, pagamenti in contanti a produttori e fornitori, aggressioni tra malavitosi per ottenere il controllo del territorio.