Sarà molto più di una rassegna culturale la ventesima edizione di Doppio Sogno”, la storica manifestazione di cinema, musica e teatro con cui il Teatro Stabile d’Innovazione Galleria Toledo riavvicina il suo pubblico all’esperienza dell’arte dal vivo nei magnifici giardini di Villa Pignatelli alla Riviera di Chiaia. Da giovedì 25 giugno a lunedì 6 luglio (domeniche escluse) “Doppio Sogno” torna con il titolo “Remote Control/Oltre la delimitazione”, un’occasione per fermarsi a riflettere, attraverso dieci serate di intense e diversificate proposte artistiche, sui temi attuali del confinamento e della sofferenza del cambiamento che ha visto la collettività protagonista negli ultimi mesi di misure restrittive e di una faticosa, e ancora incompiuta, ripresa. E sarà proprio uno speciale omaggio alla resistenza della gente “comune” dimostrata in questi tempi al centro del programma composto da nove film d’autore, sette azioni teatrali e tre concerti realizzati con la direzione artistica di Laura Angiulli, a cura di Rosario Squillace, Lavinia D’Elia e Lorenza Pensato, e in collaborazione con la Direzione regionale Musei Campania, diretta da Marta Ragozzino, e con Villa Pignatelli, diretta da Fernanda Capobianco.

La selezione cinematografica si unisce a quella teatrale per un excursus di titoli emblematici che raccontano sotto diverse prospettive autoriali la condizione della costrizione coatta e della difficoltà d’adattamento al cambiamento. Le proiezioni, in lingua originale e sottotitoli in italiano, di capolavori dagli anni ’60 agli anni ‘80 di grandi autori dalla visionarietà oltre il tempo come Luis Buñuel, Joseph Losey, Andrej Tarkovskij, Marco Ferreri, Werner Herzog, Philip Kaufman e Godfrey Reggio, saranno precedute da AZIONI!, interventi performativi con testi riadattati di Laura Angiulli e interpretati dagli attori Alessandra D’Elia, Luciano Dell’Aglio, Antonio Marfella e Stefano Jotti, che richiamano attraverso brevi mise en espace l’opera letteraria a cui il titolo cinematografico in programma si ispira, dando allo spettatore la libertà di definire i limiti del “tradimento” che certamente si è dovuto compiere nella traslazione dalla parola alla narrazione filmica.

Il cartellone di cinema e teatro con spettacoli dalle ore 20,30 (Posto Unico 5 euro) si inaugura venerdì 26 giugno con il capolavoro del maestro surrealista Luis Buñuel “L’angelo sterminatore” (Messico, 1962), preceduto dalla mise en espace da “Il sangue di Antigone” di José Bergamin. Sabato 27 giugno la performance teatrale da “Fossa d’isolamento” di Henry Lionel Lawrence anticipa la proiezione del film “Hallucination (The Damned)”, cult di fantascienza di Joseph Losey (UK, 1963). Il programma prosegue lunedì 29 giugno con il film di fantascienza “Stalker” del cineasta russo Andrej Tarkovskij (URSS, 1979) in proiezione dopo l’intervento teatrale da “Picnic sul ciglio della strada” dei fratelli Arkadij  e Boris Strugackij. Martedì 30 giugno la sezione AZIONI! propone “Gli invasati” di Jack Finney e a seguire “Terrore dallo spazio profondo”, film di Philip Kaufman con Donald Sutherland (USA,1978). Mercoledì 1 luglio la mise en espace di “Dracula” di Bram Stoker e il film “Nosferatu, il principe della notte” (Germania/Francia, 1979), geniale remake di Werner Herzog del film diretto da Friedrich Wilhelm Murnau, “Nosferatu il vampiro” (1922). Il film proiettato venerdì 3 luglio “La Grande Abbuffata”, capolavoro di Marco Ferreri con un cast d’eccezione composto da Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni, Michel Piccoli e Philippe Noiret (Francia/Italia, 1973), è preceduto dalla lettura scenica da “Satyricon” di Petronio. La sezione cinema e teatro si conclude sabato 4 luglio con la proiezione di tre cortometraggi, introdotti da Patrizia Fusella, studiosa esperta dell’opera beckettiana: “Film” con Buster Keaton, del grande regista teatrale Alan Schneider e unica sceneggiatura di Samuel Beckett per il cinema (USA, 1964), “La Jetée” di Chris Marker (Francia, 1962), un esperimento unico che unisce cinema, narrativa, documentario e fotografia e che ha ispirato molte opere, tra cui “L’esercito delle 12 scimmie” di Terry Gilliam, e “Koyaanisqatsi: Life Out of Balance” di Godfrey Reggio con musiche di Philip Glass (USA, 1982), film sperimentale senza personaggi, trama e struttura narrativa che fa parte della trilogia Quatsi insieme con “Powaqqatsi” (1988) e Naqoyqatsi (2002).

Il biglietto per le serate Azioni+Cinema è acquistabile al botteghino la sera stessa dell’evento scelto. Inoltre, è possibile prenotare attraverso i contatti del Teatro Galleria Toledo all’indirizzo mail segreteria.galleriatoledo@gmail.com o ai numeri 081425037 e 081425824 o ancora con un messaggio alla pagina facebook del Teatro.

Completa il programma la sezione musicale con tre concerti, tutti alle ore 21. Il live delle Ebbanesis apre la rassegna giovedì 25 giugno (Posto Unico 20 euro). Il duo al femminile, formato da Viviana Cangiano e Serena Pisa, è un fenomeno del web apprezzato nei teatri italiani e stranieri, due voci e una chitarra per rivivere la grande musica napoletana con rivisitazioni da Libero Bovio a Pino Daniele, traduzioni in dialetto partenopeo di brani cult internazionali, da Freddie Mercury a Michael Jackson, e di tante altre canzoni popolari italiane. Giovedì 2 luglio concerto di “Paese mio bello – L’Italia che cantava e canta” (Posto Unico 15 euro), con Lello Giulivo, Giovanni Lamagna, Anna Spagnuolo e Patrizia Spinosi, accompagnati dalle chitarre di Michele Boné e Paolo Propoli, ispirato da una raccolta di canzoni popolari registrate da immigrati italiani negli Stati Uniti d’America tra il 1911 e il 1939, insieme con il repertorio del ‘700 napoletano, canzoni degli anni ’40 e ’50, musica leggera, canti della tradizione e composizioni originali. Gran finale con Enrico Pieranunzi nel piano solo “Movie Music”in anteprima nazionale lunedì 6 luglio (Posto Unico 20 euro). Il maestro Pieranunzi, tra i più grandi pianisti e compositori italiani, interpreterà musiche di famosi film scritte da compositori come Michel Legrand, Johnny Mandel, Charlie Chaplin oltre a quelle firmate da Armando Trovajoli, Nino Rota ed Ennio Morricone. L’evento è in collaborazione con SYNTH Jazzin’zone. 

Per i tre concerti è consigliata la prenotazione, disponibile in prevendita sui portali www.azzurroservice.net per i live delle Ebbanesis e Paese mio bello e www.go2.it per Enrico Pieranunzi.