Il giorno di San Valentino  presso il presidio Ospedaliero Pausilipon,  si è tenuta la conferenza stampa che ha celebrato la donazione da parte di Ancos – Confartigianato, di un ecografo di ultima generazione  “Samsung HS40” dal valore di 35 mila euro circa.

“Siamo particolarmente lieti come Confartiganato Napoli e come Ancos – ha dichiarato il Presidente  Confartigianato Imprese Napoli, Enrico Inferrera –  di aver contribuito al miglioramento delle nostre strutture sanitarie donando un ecografo di ultima generazione al più importante presidio sanitario per bambini del meridione: una straordinaria eccellenza. Ciò è stato possibile grazie a coloro che hanno deciso di destinare il 5 per mille delle loro imposte ad ANCOS”.

Uno strumento importante sia in fase diagnostica che interventistica che migliorerà la qualità d’assistenza e dei servizi offerti dall’AORN Santobono-Pausilipon. “Accogliamo sempre con gratitudine e riconoscenza – ha detto il Direttore Generale dell’AORN Santobono – Pausilipon, Anna Maria Minicucci – gesti di questo tipo che dimostrano la grande sensibilità sociale nei confronti della nostra Azienda che da sempre si occupa con competenza e altri standard professionali, della cura dei  bambini. Ringrazio per l’occasione l’Ancos e Confartigianato Napoli per la preziosa donazione”.

Oltre al Presidente di Confartigianato Napoli  era presente per l’occasione il Presidente di ANCoS Napoli  Francesco Muzio. Confartigianato Imprese è la maggior associazione dell’Artigianato e della piccola impresa ed è presente in tutta Italia con le sue Associazioni territoriali e con le sue strutture. ANCOS (Associazione Nazionale Comunità Sociali e Sportive) si è costituita nel 2002 all’interno del sistema Confartigianato come articolazione organizzativa autonoma senza finalità di lucro. Ha ottenuto nel 2006 il riconoscimento ufficiale quale Ente nazionale con finalità assistenziali da parte del Ministero dell’Interno e nel 2010 come associazione di promozione sociale. ANCOS è destinataria del 5×1000 espresso volontariamente dai contribuenti in dichiarazione dei redditi e con questi soldi ha deciso di acquistare dieci ecografi da donare ai agli ospedali di eccellenza del territorio nazionale, tra questi l’AORN Santobono-Pausilipon, eccellenza pediatrica del mezzogiorno.

“E’ stata una grande emozione – ha concluso Inferrera –  apprendere che l’ecografo è stato già installato presso il Pausilipon ed è già servito a migliorare le prestazioni ospedaliere a vantaggio dei nostri bambini. Non credo ci sia soddisfazione più grande. Abbiamo deciso, insieme alla Dott.ssa Minicucci, direttrice della struttura, che ringraziamo per il suo impegno, di scegliere un giorno particolare, il giorno di San Valentino per suggellare con la giornata dell’amore il senso di questa donazione.”