E’ prevista per domattina alle 11:30 la firma delle due convenzioni per l’esercizio congiunto dei servizi di Polizia locale nel contrasto del fenomeno degli incendi dolosi di rifiuti: la prima dai sindaci dei comuni di Caserta, Capua, Maddaloni, Marcianise, San Felice a Cancello, San Marco Evangelista, Santa Maria Capua Vetere, San Nicola La Strada e la seconda dai sindaci di Aversa, Casal di Principe, Castel Volturno, Mondragone, Villa Literno, e del comune di Giugliano in Campania. Il documento, promosso dall’incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi, Gerlando Iorio, sulla scia dell’Accordo tra la Polizia metropolitana e la Polizia provinciale di Caserta, sottoscritto il 3 maggio scorso, contribuirà all’attuazione delle modalità operative di contrasto, basate su azioni coordinate di controllo del territorio alle quali sono chiamate a concorrere, con l’Esercito e le altre Forze dell’Ordine, anche le Polizie locali. Con la sottoscrizione dell’Accordo, le Polizie locali hanno fatto sapere di aver riconosciuto la valenza del reciproco contributo e ciascuna, nella propria autonomia e indipendenza, di promuovere iniziative e assumere impegni tesi a favorire azioni di contrasto comuni, valorizzando l’interscambio di professionalità, risorse umane e strumentali. L’accordo e’ stato stipulato dalle amministrazioni ai sensi dell’art.4 della legge 7 marzo 1986, n.65. Di particolare rilevanza la possibilità di effettuare, ai sensi dell’art.9 del D.M. 4 marzo 1987, n.145, servizi fuori dell’ambito territoriale dell’Ente di appartenenza.