Parte il prossimo 27 marzo, in occasione della “Giornata Mondiale del Teatro”, il ciclo di conferenze online “Dioniso, la polis, la scena. Conversazioni sul teatro antico”, iniziativa congiunta di VeliaTeatroFestival, rassegna sull’espressione tragica e comica del teatro antico, Fondazione Alario per Elea Velia e SFI – Società Filosofica Nazionale.
Venticinque i webinar in programma – dalla primavera fino al prossimo Natale – tenuti da massimi esperti di settore e docenti dei più importanti Atenei italiani, che si propongono di affrontare con taglio scientifico/divulgativo contenuti fondamentali della cultura classica, confrontandoli con l’analisi delle fonti letterarie, archeologiche e della cultura materiale, anche in una prospettiva comparatistica.
Ampio il ventaglio dei temi, degli autori e dei generi trattati: dalla commedia e tragedia antiche al palcoscenico della contemporaneità, dalle rappresentazioni del diritto al teatro della giustizia e della politica nel tardo impero romano, dalle figure mitologiche di Elena e Medea alle donne migranti nel connubio donne e potere, dal diritto all’eros alla hybris e agli enigmi del politeismo, passando per Platone, Aristofane, Eschilo, Sofocle, fino a Pier Paolo Pasolini e Simone Weil. 

L’obiettivo del progetto – spiegano gli organizzatori – è di orientare e coltivare l’attenzione sui temi della cultura classica e del teatro antico, per coinvolgere il pubblico in generale ma soprattutto per suscitare l’interesse degli adolescenti, che necessitano di essere sensibilizzati su tali tematiche attraverso una pluralità di sguardi, approcci e linguaggi”.

L’iniziativa è anche occasione di aggiornamento professionale per i docenti: i seminari sono, infatti, accreditati sulla piattaforma S.O.F.I.A. del MIUR (codice 55773). La partecipazione è gratuita per tutte le categorie di fruitori. Maggiori dettagli sulle modalità di partecipazione online, in uno con il programma completo e la locandina della rassegna, sono consultabili sui siti dei soggetti attuatori.