Abbiamo ricevuto nella serata di ieri la comunicazione che le forniture di vaccini prevista per la Campania il 25 gennaio è stata dimezzata, non si capisce in base a quale criterio. Già i ritardi dei giorni scorsi hanno prodotto una forte diminuzione nelle vaccinazioni. Questa ulteriore riduzione di consegne rischia di bloccare del tutto le somministrazioni, determinando una situazione gravissima e inaccettabile“. E’ su tutte le furie il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, dopo la notizia del dimezzamento dei vaccini anti covid.

“E’ indispensabile garantire il completamento dei richiami. Questo può avvenire solo sulla base di un unico criterio oggettivo: un vaccino per ogni cittadino – aggiunge – . Invito il commissario Arcuri a procedere sulla base di una linea di equità e oggettività assoluta. Siamo pronti a tutelarci in ogni sede”.