Oggi, domenica 26 aprile, l’ultimo lavoro della rassegna in streaming curata da Pino Miraglia

Trenta giorni di opere, scatti e filmati, una passione scandita dai tempi di una nuova e mai vista ‘peste’ contemporanea: dopo un mese di incontri in rete si conclude la rassegna di narrazioni visive Il sabato della fotografia online curata da Pino Miraglia. L’ultimo appuntamento, fissato in rete alle ore 12, è con Diario partenopeo del Covid19di Sergio Siano. Il testo e la voce narrante sono di Andrea Fiorillo, le musiche di Ciccio Merolla.

Il lavoro sarà visibile sulle pagine facebook di Casa del contemporaneo e di Movimenti per la fotografia.

La rassegna si inserisce anche nella macro iniziativa dell’assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Napoli #Nonfermiamolacultura sul cui sito facebook sarà presente.

Il videoracconto di Sergio Siano porta dritto negli occhi attoniti degli anziani, i quali, seppur confinati dai bordi delle mascherine, esprimono tutto il loro disagio, la solitudine, la loro disperata rassegnazione, la percezione tangibile del senso della morte. I loro corpi, fuori dai bassi affacciati alle finestre a osservare un’infausta ambulanza, in attesa fuori la bottega di quartiere, scalare faticosamente la salita di un vicolo o non rinunciare al gesto sacro di dialogare con il santo della cappella votiva, sembrano le sagome di anime vaganti.

Sergio Siano è napoletano, ha 51 anni e 2 figlie. Esordisce nel 1985 a Il Giornale di Napoli e dal 1987 lavora per il quotidiano Il Mattino. Molte sue immagini si ritrovano in diversi libri e volumi sulla storia fotografica di Napoli. Nel 2010 gli è stato conferito il Premio Cosimo Fanzago 2010.

Negli otto incontri in streaming, cominciati sabato 28 marzo, si sono avvicendati Francesco Cito e Guido Pappadà, Alessio Paduano, Stephanie Gengotti, Pino Miraglia, Lucia Patalano, Raffaela Mariniello, Diana Bagnoli, Fabio Donato, Massimo Cacciapuoti e Sergio Siano.

Promossa da Casa del Contemporaneo e da Movimenti per la fotografia, la rassegna ha mostrato – ogni martedì e sabato – opere, scatti e filmati di autori che si sono alternati nelle cinque edizioni della rassegna”, si legge nel comunicato ufficiale.

facebook.com/casadelcontemporaneo/

facebook.com/movimentiperlafotografia/

facebook.com/assessoratoallaculturaealturismodelcomunedinapoli