Il comandante Gennaro Arma era stato l’ultimo ad abbandonare la Diamond Princess lo scorso marzo, ferma per quasi un mese al largo delle coste del Giappone con 3.700 persone a bordo: per questo ieri è stato insignito dal presidente Sergio Mattarella l’onorificenza di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana. Al temine della cerimonia, uscendo dal Quirinale, il capitano ha commentato così: “Mi sento una persona normale che ha fatto il proprio dovere in una situazione difficile, come tanti altri. E’ stata una sorpresa questa onorificenza ed è un onore, il presidente Mattarella mi ha fatto i complimenti per la gestione dell’emergenza. Abbiamo fatto anche parallelismi su quanto successo in Italia“.

Spero quanto prima di tornare a bordo di una nave – ha poi aggiunto -. Sono rimasto in contatto con alcuni membri dell’equipaggio e con alcuni passeggeri“. E a chi lo definisce l’anti-Schettino, ha risposto: ‘’Se c’era bisogno di un recupero d’immagine spero sia servito, ma non trovo opportuno il paragone tra il sottoscritto e altre persone“, ha aggiunto. Mattarella ha voluto consegnare un’onoreficenza anche per l’equipaggio e per la compagnia.