Un gesto lodevole che dimostra sensibilità verso chi affronta in prima linea l’emergenza da Covid-19“: ha commentato così Vincenzo Palmieri, segretario dell’Osapp Campania, la donazione dei 300 detenuti del carcere di Poggioreale a Napoli. I carcerati hanno devoluto 1607 euro all’ospedale per le malattie infettive Cotugno, eccellenza sanitaria partenopea. La raccolta fondi è stata avviata tra coloro che sono detenuti in tre reparti della casa circondariale partenopea.

L’iniziativa è stata possibile anche grazie alla mediazione del direttore Carlo Berdini e del comandante della polizia penitenziaria Gaetano Diglio. Per Palmieri, “generalizzare sull’opinione della popolazione detenuta è un grave errore: molti si sono ravveduti e dissociati dalle rivolte del mese scorso. Altri invece si lasciati andare anche a offese ai danni degli agenti, non comprendendo la gravità dell’emergenza storica“.