Sono queste ore cruciali per il futuro di Lorenzo Insigne. La società sta trattando per il rinnovo mentre dalla Premier(Liverpool su tutte) e da altre parti d’Europa, circolano notizie di movimenti “sotterranei” per strappare l’ultimo talento made in Naples rimasto nel team di De Laurentiis. Il talento di Frattamaggiore, domenica sera, è esploso in un pianto liberatorio dopo il gol del pari contro il Toro. Un gol che per Lorenzinho può significare un passo importante verso la rottura della maledizione dei napoletani nel Napoli. Indossare la maglia azzurra ha sempre avuto un significato speciale(vedi i Cannavaro, Ferrara, Bruscolotti ecc) ed è sempre stata una grossa responsabilità (lo sa bene il povero Gargano perennemente invitato dal pubblico a togliersela). Le “lacrime napulitane” di Lorenzo, sono quelle dei tanti che in passato sono stati costretti ad emigrare calcisticamente e ad abbandonare il San Paolo. Noi ci auguriamo che questo non accada e che anzi si possa riprendere in mano l’antico discorso del Napoli dei napoletani, (in attesa di Insigne jr., Tutino, Romano, Luperto ecc) e si possa garantire a Benitez o a chi per lui, strutture adeguate per formare un settore giovanile in grado di sfornare e coltivare in breve tempo, talenti da poter sfruttare nell’ampia rosa che attualmente è necessaria per chi vuole occupare un ruolo di prim’ordine in Serie A.
Il prossimo contratto di Lorenzinho dovrebbe arrivare fino al 2020 e prevedere un ingaggio di circa 1,5 milioni di euro a stagione, così da legarsi al Napoli praticamente a vita. Un contratto da “top player” in pratica, un modo per dargli ulteriore fiducia e sicurezza dei suoi mezzi e del suo ruolo di simbolo e bandiera del Napoli. Ognuno è artefice del suo futuro si dice…e ora caro Lorenzo tocca a te, per un contratto da top player, dimostra a tutti di essere un top player, guida il Napoli da napoletano e vedrai che fischi e critiche saranno soltanto uno sbiadito ricordo!

A proposito dell'autore

Giornalista pubblicista dal 2014, grande amante di calcio, sport in generale, musica e storia contemporanea, collabora con Napoliflash24 dalla sua fondazione(2013). Curatore dal 2013 delle Rubriche "Largo ai giovani" e "Mondo Ultras" su ilnapolionline.com. In passato ha collaborato con il magazine "Thetripmag.com", il blog "letteraturateatrale.it", il portale "Forumitalia" e inoltre ha ricoperto nel corso del biennio 2013/2014, il ruolo di addetto stampa dell'ASD Partenope Soccer.

Post correlati