Mentre ancora non si hanno certezze sul prossimo election day, che interesserà nove le regioni chiamate alle urne in questo 2020, il governatore campano ha risposto così alla domanda se sarà candidato alle prossime regionali:“Sono stracandidato a Dio piacendo”.

Il taglio dei parlamentari è un’iniziativa totalmente demagogica. Se il problema è risparmiare perché fermarsi a 50 milioni di euro? Tagliamone 600, non li paghiamo, riduciamo la politica al censo, alle famiglie ricche”.

Se passa – ha detto – avremo dei collegi elettorali immensi e il rapporto tra il deputato e i cittadini sarà ingestibile. Si voteranno solo i simboli, il rapporto con i cittadini scompare. Il risparmio economico? Parliamo di stupidaggini che non incidono sul bilancio. Il problema sono i regolamenti parlamentari, puoi avere parlamentari in meno ma non cambia l’iter legislativo”.