Come ogni venerdì si è svolta questo pomeriggio la videoconferenza del presidente della Regione Vincenzo De Luca. Veniamo da una settimana dove abbiamo assistito ad episodi sconcertanti sui rapporti con il governo, siamo un paese nel quale le discussioni di merito diventano battaglie ideologiche.  Si discute della mobilità interregionale’’ ha detto durante la diretta Facebook settimanale sulla situazione in Campania, il governatore. ‘’Se abbiamo un territorio con numero altissimo di contagiati questo deve avere limitazioni per la mobilità, un problema di merito, non c’entrano rapporti tra nord e sud, guerre di religione. Ma ancora oggi non abbiamo ancora la definizione da parte del governo di un criterio semplice che consenta di attivare la mobilità tra regioni. Ci auguriamo che il governo faccia scelte ragionevoli per evitare moltiplicazioni di focolai di contagio. Sarà nostro dovere tutelare la nostra comunità da diffusione focolai. E’ l’unica regione che ha difeso unità nazionale“.


Il presidente parlando delle misure adottate in Campania ha poi aggiunto: “Dobbiamo aprire le attività in sicurezza per non richiudere. Evitare quindi uscite infelici, del tipo “Apriamo tutto” per fare populismo e demagogia“. De Luca si è poi soffermato sulla figura degli assistenti volontari, ironizzando e dicendo che il governo ‘’ci apre il cuore alla speranza con una straordinaria operazione mistica di 60 mila volontari’’ , mentre sulle elezioni regionali, ha detto il governatore campano “Il governo ha assunto posizioni francamente irresponsabili’’.