È il personaggio politico del momento in Campania, e per un attimo, lo è stato anche in Francia, con il quotidiano “Le Parisien” a dedicargli una copertina: notizia rivelatasi immediatamente un fake. Si tratta del governatore Vincenzo De Luca, che quest’oggi ha preso parte a “Mezz’ora in più“, trasmissione televisiva di Rai 3 condotta da Lucia Annunziata. Tema centrale dell’intervista, data l’emergenza Covid-19, la gestione sanitaria degli ultimi mesi.

Come già nella diretta facebook di venerdì scorso, De Luca si è soffermato sulla questione relativa ai fondi del comparto sanitario – “La Regione Campania riceve ogni anno una quota pro capite che, per ogni cittadino, e’ di 45 euro in meno rispetto al Veneto, 40 in meno della Lombardia, 60 meno dell’Emilia e 30 meno del Lazio. La Campania e’ la Regione più penalizzata d’Italia, viene depredata ogni anno di 350 milioni di euro. Discriminante, questa, che si aggiunge alla disparità di trattamento ricevuta anche sul fronte tamponi – “da Roma abbiamo ricevuto meno tamponi di tutte le regioni d’Italia: uno ogni 50 abitanti. Al Veneto siamo a un tampone ogni 16 abitanti, quattro volte di piu’, in Piemonte uno ogni 19, in Lombardia uno ogni 21, in Emilia Romagna uno ogni 22, nel Lazio uno ogni 25“.

Infine, una battuta su alcuni giornali americani, che avrebbero definito l’ospedale Cotugno di Napoliil migliore al mondo per la cura del Covid-19″, così ancora De Luca. Vicenda, che “attesta di come anche al Sud vi siano molte eccellenze”.