Bisogna attuare una grande progetto di rilancio della Campania basato su cinque punti. E’ quanto ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, intervenendo in Consiglio regionale della Campania dove sta illustrando il programma di governo per i prossimi cinque anni.

Tra i punti fondamentali ci sono la questione ambientale e quella industriale. Ma la Regione “dove valorizzare la sua anima” ma c’è un obiettivo fondamentale ed è quello della “sburocratizzazione” con l’ambizione di fa diventare la Campania la prima regione per la digitalizzazione “anche per una questione di trasparenza”. Un progetto di rilancio che deve far conto con la disponibilità delle risorse ed è fondamentale, ha detto de Luca, l’utilizzo dei fondi europei.

De Luca nella seduta odierna ha poi aggiunto: “Abbiamo un miliardo e 300 milioni di euro per l’edilizia ospedaliera’’. Insomma la regione punta sulla sanità di eccellenza, attraverso importanti investimenti e Piani di ammodernamento e di realizzazione di nuovi ospedali e presidi sanitari che pero’ “devono far i conti con la desertificazione degli uffici tecnici delle Asl” ma l’obiettivo deve essere quello di far diventare la Campania la prima regione per strutture. Possiamo fare che quello e’ un ritardo storico – ha proseguito De Luca – diventi un primato: quello di avere la rete ospedaliera piu’ moderna d’Italia”.