Il 25 marzo, data che gli studiosi individuano come inizio del viaggio ultraterreno della Divina Commedia, si celebrerà per la prima volta il Dantedì, la giornata dedicata a Dante Alighieri recentemente istituita dal Governo. Il sommo Poeta è il simbolo della cultura e della lingua italiana, ricordarlo insieme sarà un modo per unire ancora di più il Paese in questo momento difficile, condividendo versi dal fascino senza tempo.

Così anche il Museo e Real Bosco di Capodimonte insieme al MANN partecipano, alle celebrazioni citando versi della Divina Commedia abbinati alle opere della propria collezione con gli con gli hashtag ufficiali #Dantedì e #IoleggoDante.

Dantedì al Museo di Capodimonte

Tra le immagini selezionate quelle dei dipinti riferiti ai sette vizi capitali (Lussuria, Superbia, Accidia, Gola, Invidia, Avarizia e Ira) del fiammingo Jacques de Backer, presenti in Collezione Farnese, o il busto di Dante in marmo di un ignoto del XIX secolo, esposto nella mostra Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere o la statua in marmo di Achille della Croce raffigurante Pia dei Tolomei citata da Dante nel Purgatorio.
Per seguire la maratona social dedicata a Dante vi invitiamo a seguire mercoledì 25 marzo i profili social del Museo e Real Bosco di Capodimonte.

Dantedì al MANN

Alle 12, Paolo Giulierini, direttore del MANN, dedicherà un videomessaggio ai visitatori virtuali, sui canali social del museo archeologico, usando gli ashtag: #Dantedì e #IoleggoDanteUna lettura significativa da dedicare al popolo dei social, attendendo il momento in cui tutti usciremo “a riveder le stelle”. Dall’arte antica e dalla letteratura medioevale proviene, così, un perenne appello alla speranza: una lezione importante da condividere, soprattutto ai tempi del Coronavirus.

Il museo anticiperà alcuni contenuti di una mostra che sarà in programma a partire dall’autunno del prossimo anno. Si tratta di “Divina archeologia. La mitologia e la storia nella commedia di Dante”,  il cui progetto scientifico è è stato già presentato al “Comitato nazionale per le celebrazioni dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri nel 2021”, attraverso le rappresentazioni di vasi, affreschi, statue e rilievi, sarà possibile seguire figure ed immagini della fantasia dantesca, che recepiva con curiosità e profondità la cultura del mondo antico.

https://twitter.com/capodimonte_mus https://www.instagram.com/museoboscocapodimonte/ https://www.facebook.com/museodicapodimonte/