Il Mann – museo archeologico nazionale di Napoli non finirà mai di stupire, infatti proprio in questi giorni è stata ritrovata una composizione di mosaici di epoca romana sotto la moquette.

L’antico capolavoro era stato coperto per quarant’anni sotto il legno e la moquette del museo Mann di Napoli,  ma ora grazie ai lavori di ristrutturazione nella sezione della Magna Grecia, che termineranno il prossimo 30 maggio, è riemersa una composizione di mosaici di epoca romana. I pavimenti saranno esposti nuovamente e protetti per dare a tutti la possibilità di ammirarli.

Sono circa 500 metri quadri, divisi su diciannove stanze i cui pavimenti sono ricoperti con pregiatissimi mosaici recuperati nelle campagne di scavo a Pompei (Villa dei Papiri e Villa di Diomede), Ercolano, Stabia, Capri e in altri luoghi della Campania, databili tra il I secolo a.C. e il I secolo d.C.. dal 30 maggio sarà un viaggio indietro nel tempo per tutti i visitatori del Mann.