Si a calcetto e basket dal 6 luglio, sì al ballo nelle discoteche da sabato 4: lo ha deciso, con un’ordinanza firmata ieri, il governatore della Campania Vincenzo De Luca. Tutto dovrà avvenire rispettando le norme del protocollo, come imposto per la sicurezza di tutti. Sono queste alcune delle misure previste, oltre alla conferma del divieto di vendita di alcolici da asporto – e del consumo di tali bevande in luoghi pubblici – a partire dalle 22.


De Luca cancella invece i limiti di orario di chiusura di bar, ristoranti, gelaterie, pub ed altri esercizi di ristorazione, che non avranno più obbligo di somministrazione al banco o ai tavoli. Via libera da subito alle bande musicali, e alle sagre dal 10 luglio; stop ai limiti di presenza sulle imbarcazioni da diporto purché nel rispetto della capienza omologata. L’Unità di Crisi avvierà un’istruttoria volta alla modifica degli attuali limiti di presenza sui mezzi di trasporto regionali, anche marittimi, in ogni caso nel rispetto delle esigenze di sicurezza dell’utenza.