Un gesto d’umanità che congiunge scienza e spiritualità commenta. Più che mai in questo momento abbiamo bisogno di entrambe“. E’ la dichiarazione rilasciata da Vincenzo Santagata, presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Napoli, a margine dell’incontro con il cardinale Konrad Krajewski, Elemosiniere di Sua Santità Papa Francesco. Sono stati donati farmaci destinati ai poveri di Roma per un valore di ventimila euro, a dimostrazione del fatto che l’Ordine non dimentica gli ultimi. Si ricorda, a tal proposito, la collaborazione con la Curia e il cardinale Crescenzio Sepe, che da anni sostiene il progetto “Un Farmaco per Tutti“, che tenta di alleviare le sofferenze di chi vive in una condizione di povertà sanitaria. Più di centosettanta farmacie raccolgono i medicinali donati, che, attraverso enti assistenziali riconosciuti sia dalla Curia che dall’Ordine, vengono distribuiti a famiglie indigenti oppure vengono inviati in Paesi in via di sviluppo. A questo progetto, per fare prevenzione e garantire screening e consulti gratuiti a chi rinuncerebbe ai controlli per mancanza di risorse economiche, se ne affianca un altro, intitolato “Una visita per tutti“. Il colloquio con medici specialisti è reso possibile dall’attività del “Camper della Salute” che, durante l’anno, fa tappa nei principali luoghi pubblici della città metropolitana, portando medici e operatori dai cittadini più fragili.