Il progetto è realizzato da Cna Campania Nord che ha investito nella nostra regione una parte dei fondi raccolti con il 5×1000, coinvolgendo l’associazione “Amici di Peter Pan”. “Curre curre guagliò”, questo il nome dell’inziativa, porterà 32 studenti dentro le botteghe di Oromare, un grande complesso di artigiani situato a Marcianise, nel casertano, dalla lunga e radicata tradizione. Per alcuni mesi gli studenti più meritevoli, ma in povertà educativa ed a rischio di esclusione sociale che frequentano l’itis Ferraris-Buccini di Marcianise, avranno la possibilità di svolgere un’esperienza sul campo, lavorando nelle botteghe degli artigiani orafi, imparando sul campo i mestieri che hanno iniziato a studiare a scuola e aprendosi una prospettiva per l’inserimento nel mondo del lavoro.

“I fondi del 5×1000 – spiega Francesco Geremia, segretario Generale della Cna Campania Nord – servono per progetti concreti che abbiano una forte incidenza sui problemi del territorio. Con lo step di Marcianise si uniscono due fronti: favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di giovani che si impegnano a scuola ma che hanno scarse prospettive di lavoro ed essere al fianco delle imprese artigiane”.