E’ confermato per giovedì 5 novembre a Napoli, lo sciopero generale di quattro ore a cui parteciperanno i lavoratori di tutti i settori produttivi nell’area metropolitana.

Prevista una manifestazione in Piazza Dante, a difesa dell’intero sistema produttivo e occupazionale. Questa mattina gli operai hanno ‘impiccato’ un manichino al cavalcavia dell’asse viario di collegamento tra il centro direzionale e l’autostrada in via Galileo Ferraris. L’azienda di  lavatrici di via Argine, lo ricordiamo, chiuderà i battenti il 31 ottobre.

 La mobilitazione, che vedrà esclusi i servizi essenziali, è stata proclamata da Cgil, Cisl e Uil di Napoli al termine dell’attivo unitario convocato dalle tre confederazioni.