Raffaele Cutolo, boss della Nco, si trova da qualche giorno ricoverato all’ospedale di Parma, nel reparto destinato ai detenuti. Il 79enne ‘professore’ di Ottaviano è stato trasferito d’urgenza dall’infermeria del carcere in seguito ad un aggravamento delle sue condizioni, per una crisi respiratoria e per un quadro clinico scompensato rispetto ad altre gravi patologie come il diabete.

Solo ieri i familiari e Gaetano Aufiero, legale del boss, sono stati avvertiti del trasferimento in ospedale. “Anche sulle condizioni di salute – ha dichiarato l’avvocato – le notizie sono molto scarne e vengono trasmesse con ritardo”. Il 23 aprile scorso il legale aveva presentato un’istanza al magistrato di Sorveglianza del tribunale di Reggio Emilia, per dimostrare l’incompatibilità di Cutolo, anziano e malato, con il regime carcerario duro. Il 12 maggio, però, il magistrato ha espresso parere negativo così il boss per ora resta in carcere.