La crisi economica provocata dal Covid-19 ha messo a nudo le fragilità del sistema produttivo – che chiede di essere rilanciato con urgenza. Proprio la messa a punto di nuove strategie ed opportunità per le aziende del territorio, è stata il fulcro dell’incontro tra la Camera di Commercio di Napoli, rappresentata dal presidente Ciro Fiola, e Confesercenti Campania – Molise, nella persona del presidente Vincenzo Schiavo, tenutosi a Palazzo della Borsa. Ha preso parte al meeting anche il vicepresidente vicario Fabrizio Luongo, in qualità di promotore dell’incontro. “Un confronto cordiale e costruttivo nel segno della  responsabilità  che getta le basi per una maggiore tutela delle imprese” ha dichiarato in seguito Fiola.

La sinergia sancita tra i due enti, risulta particolarmente importante alla luce di un altro incontro, avvenuto solo qualche giorno fa tra la Regione Campania, la Camera di Commercio napoletana e le sue omologhe di Benevento, Caserta, Avellino e Salerno, durante il quale si è discussa dell’immediata Fase 2. “Siamo disponibili  ad una elaborazione comune per predisporre piani concreti mirati all’individuazione di nuove occasioni di sviluppo economico per le imprese della provincia di Napoli, con concreti investimenti economici” ha affermato Vincenzo Schiavo.

Sono circa 340mila infatti, le attività presenti sul territorio che chiedono un piano di rilancio strutturale utile a superare una crisi quasi senza precedenti.