L’intervento, che prevede entro i prossimi 6 mesi l’istallazione di altri 2 forni, è finalizzato a rispondere alle esigenze di moltissimi cittadini di Napoli, che da tempo richiedono un forno crematorio che taglierebbe i costi di lunghi trasporti funebri per la cremazione di un proprio congiunto.

“Siamo molto soddisfatti – il vicesindaco con delega ai cimiteri Enrico Panini  – per la rapidità con cui dalla stipula del contratto con il concessionario, avvenuta lo scorso 28 dicembre 2018, siamo arrivati in meno di due mesi alla fase gestionale e funzionale dell’impianto.

L’immobile è ubicato nel fondo Zevola di Via Santa Maria del Pianto a Poggioreale e questa mattina è già prevista la prima cremazione. A breve, a completamento dell’operazione, saranno altresì disponibili per i cittadini napoletani oltre 1200 cellette cinerarie per la deposizione delle ceneri.