Erano coniugi ed entrambi medici Cosimo Russo, 68enne ortopedico, e Paola De Masi, 68enne anestesista, uccisi a una settimana di distanza dal Corovinavirus. La coppia, in pensione, ha contratto insieme il covid. Il primo ad andarsene è stato Cosimo il 23 novembre; Paola invece ha provato tenacemente a lottare nei giorni successivi, dal suo letto d’ospedale, ma le è toccata la stessa drammatica sorte del marito. E’ morta lunedì 30 novembre, lasciano due figlie nel totale sconforto.

Sono addolorato li conoscevo, professionisti esemplari, pronti a dare il massimo – ha dichiarato Giuseppe Galano, segretario regionale degli anestesisti della Campania e responsabile della centrale 118 –. Paola l’ho sentita la notte in cui ho consigliato il ricovero, era a casa, non respirava bene. Le ho detto che forse un ricovero sarebbe stato meglio. Un virus imprevedibile non abbiamo ancora capito nulla del Covid”. Numerosi i messaggi di cordoglio giunti attraverso i social, da parte di amici, pazienti e semplici cittadini.