Veronica Stile, 33 anni, aspettava il suo secondo bimbo, ma il covid li ha uccisi entrambi. La donna si trovava ricoverata da alcuni giorni all’ospedale Cotugno di Napoli. Ieri lutto cittadino a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, che piange la scomparsa della giovane donna.  

La gravità e la straordinarietà del lutto che ha colpito la città di Nocera Inferiore con la scomparsa della giovane Veronica, i sentimenti di partecipazione e affetto che hanno mosso a commozione l’intera cittadinanza, l’essere questo lutto assurto, purtroppo, a dignità di cronaca nazionale – ha commentato via social Manlio Torquato  sindaco di Nocera -. L’emblematicità e la rilevanza pubblica, infine, della prematura scomparsa, avvenuta nel pieno ed anche a causa della eccezionale emergenza epidemiologica sviluppatasi in Italia e nel mondo, che altre vite ha già sottratto alla nostra comunità. L’aver infine, questo lutto, sottratto Nocera, in un unico freddo abbraccio, la vita di Veronica e quella che portava in grembo, muovono l’intera amministrazione, facendosi essa interprete del sentimento popolare, a dichiarare per la giornata di sabato 28 novembre lutto cittadino per commemorare la cara Veronica Stile Stanzione il cui corpo sarà in tale giornata tumulato presso il cimitero cittadino”.