Incredibile decisione da parte del Governo. E’ sconcertante che si sia solo immaginato di escludere le ex zone rosse (Vallo di Diano, area Ariano Irpino) dal Fondo dedicato alle aree colpite gravemente dell’emergenza Covid. Chiediamo che si corregga immediatamente questa disposizione da parte del Governo“: l’indiganzione del Governatore Vincenzo De Luca, in merito all’esclusione delle ex zone rosse dal fondo Covid, fa da eco a quella del collega del Veneto Luca Zaia, altra regione esclusa dal fondo dedicato alle aree più colpite dall’emergenza coronavirus.

La vicenda sta suscitando forti reazioni in gran parte del mondo politico. Il parlamentare del M5S Generoso Maraia insorge e annuncia la presentazione di un emendamento per correggere la situazione. Dello stesso avviso Luigi Di Maio che spiega “Penso che sia doveroso intervenire durante la conversione in parlamento del dl rilancio per correggere la norma sui fondi ai comuni colpiti dal Covid. Invece di limitarla ai comuni di 5 province bisogna estendere i fondi a tutti i comuni diventati zona rossa durante questa pandemia”. L’esclusione riguarda anche le ex zone rosse del Veneto, e ha visto la forte protesta del governatore Zaia. Per il capo dell’opposizione di centrodestra in Campania, Stefano Caldoro, si tratta di “una follia”.