Secondo un documento firmato dal presidente della Regione Campania e indirizzato ai dirigenti scolastici in previsione del ritorno in aula per gli studenti delle superiori previsto lunedì 1 febbraio, si evince un aumento dei contagi da Covid-19 in concomitanza con la ripresa della didattica in presenza. Intanto ieri sono stati 1.313 i nuovi positivi nella nostra regione, in aumento rispetto ai dati del giorno precedente.

Vincenzo De Luca ha ricordato che la situazione pandemica resta grave: “Nell’odierna riunione con l’Unità di Crisi regionale è stato rappresentato che, in concomitanza con la ripresa in presenza delle attività didattiche della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado sono stati rilevati, nella settimana scorsa ed in quella in corso, plurimi casi di contagi in ambito scolastico, anche riferiti ad intere classi, nonché diffuse situazioni di assembramento nei pressi degli istituti scolastici, pericolosi per il rischio di contagi connesso al mancato rispetto della distanza interpersonale di sicurezza”.

Intanto è previsto, per gli studenti delle scuole superiori, il ritorno in aula per il 50%; mentre il restante 50% proseguirà con la DadDe Luca ha poi aggiunto che si assiste a “un trend in aumento del numero dei contagi e dei ricoveri di degenza Covid-19”.