E’ attesa la nuova ordinanza regionale che prevede, tra le misure restrittive messe in campo per contrastare assembramenti e ridurre comunque la mobilità, anche “Limitazione degli spostamenti interprovinciali, se non giustificati – previa autocertificazione – da motivi di lavoro, sanitari, scolastici, socio-assistenziali, approvvigionamento di beni essenziali“.

Lo si apprende da una nota dell’Unita’ di Crisi regionale per l’emergenza Covid in Campania. Un mini lockdowm che impone ai cittadini campani di spostarsi solo per comprovate motivazioni. Inoltre, per i dati epidemiolgici provenienti dall’area metropolitana di Napoli e in relazione al Comune di Arzano, sarà disposta l’istituzione della zona rossa nello stesso Comune di Arzano.