Insistiamo sulla necessità di effettuare i test sierologici a tutto il personale ANM a cominciare dalle categorie maggiormente esposte al contatto con il pubblico’’: ha commentato così, Adolfo Vallini sindacalista dell’Usb, la notizia che un autista di Anm è risultato positivo al Coronavirus.

Il dipendente di Anm in servizio nel deposito dell’Azienda di via Cavalleggeri d’Aosta avrebbe scoperto di aver contratto il virus in seguito al tampone a cui si era sottoposto. Il dipendente ha prestato servizio nel deposito per l’ultima volta lo scorso 6 settembre. ‘’Il controllo sui dipendenti – ha poi aggiunto Vallini deve essere assolutamente estesa anche alle società in appalto che per ANM operano in modo strutturale all’interno degli ambienti di lavoro e delle officine“.