A Santa Maria Capua Vetere due persone, la moglie e il figlio dell’uomo registrato come paziente 1 nel comune campano, sono risultate di nuovo positive al Coronavirus. Desta preoccupazione, il fatto che i due soggetti abbiano già contratto il Covid-19, per poi essere dichiarati guariti solamente qualche giorno fa. Lo ha reso noto il sindaco Antonio Mirra – “Sulla base di accertamenti che l’Asl sta effettuando sui pazienti già risultati positivi è stato riscontrato che due nostri concittadini, precisamente moglie e figlio del nostro paziente uno, sono tornati positivi al Covid dopo avere già negativizzato precedentemente il tampone di riscontro con conseguente guarigione medico legale“.

Sempre nel casertano, a Maddaloni, l’amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Andrea De Filippo, ha deciso di sottoporre tutti i dipendenti comunali al test sierologico. Al fine di creare una banca dati utile a monitorare la situazione, è stata chiesta la disponibilità ai diretti interessati. Gli esami – per un totale di 100 – verranno effettuati presso la struttura “Casa di Cura San Michele“, con la quale l’Ente locale ha stipulato un accordo sulla base di 2500 euro, somma che andrà interamente inserita a bilancio. Dunque, stando alle stime del mercato, il prezzo per ogni singolo test verrà minorato di circa 25 euro.