Su tre tamponi effettuati, è risultato positivo soltanto l’ultimo: è questo, in breve, il percorso sanitario di una paziente dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino, che risultata positiva al Covid-19, ha destato preoccupazione in tutta la struttura. La 75enne, ricoverata nell’Unita’ operativa di Ortopedia e Traumatologia, è stata sottoposta ad un primo test orofaringeo al momento dell’entrata in nosocomio, e successivamente ad un secondo durante il periodo di ricovero: entrambi sono risultati negativi. Solo il terzo, eseguito al momento delle dimissioni, ha fatto emergere la presenza del virus. Di conseguenza, la dirigenza del Moscati ha ordinato la sanificazione di tutti i locali, e tamponi a tappeto per il personale in servizio e i pazienti del reparto colpito. Fortunatamente, non è stato rilevato alcun caso di positività su 50 test effettuati. Ciononostante, l’azienda ospedaliera ha fatto sapere che il livello di attenzione “resta alto e l’attività di monitoraggio e di screening continuerà anche nei prossimi giorni“.

Preoccupazione anche sull’isola di Capri, dove quest’oggi, un dipendente della funicolare che collega Marina Grande alla piazzetta, è risultato infetto: l’uomo osservava da giorni l’isolamento domiciliare. Pur restando la situazione sotto controllo, la Sippic Funicolare di Capri ha deciso di sanificare, in via del tutto straordinaria, gli ambienti lavorativi frequentati dall’uomo nelle ultime settimane. In più, tutti i lavoratori saranno sottoposti a test sierologico. Con il caso appena citato, sull’isola gli infetti salgono a 25: 18 a Capri e 7 ad Anacapri.