Si è tenuto l’Open Day del Liceo Polispecialistico «Plinio Seniore» di Castellammare di Stabia che organizza corsi di lingua russa. Un’opzione importante per tanti studenti, promossa non a caso con grande forza ed entusiasmo dal Consolato Onorario della Federazione Russa in Napoli, con in testa il Console Onorario Vincenzo Schiavo, presente all’iniziativa.

«Il nostro ufficio consolare – riferisce Schiavo – ha inteso fornire ogni sostegno a quella che consideriamo un’importantissima opportunità per i ragazzi della nostra regione. In questo Istituto ci sono tanti ragazzi che studiano il russo, la sesta lingua al mondo. Ci sono già decine di ragazzi che sono al quarto anno. Studiare il russo è una grande opportunità per vari motivi: basti pensare che sono 30mila i turisti russofoni che ogni anno visitano Napoli, sono circa 300 milioni le persone che parlano il russo nel mondo, 200 milioni circa i cittadini russi. Il mercato economico è in grande evoluzione, sta crescendo in modo esponenziale ogni anno. I russi amano il made in Italy, il nostro cibo e tutto ciò che è italiano. Nella Federazione Russa è alta la domanda di beni campani, in particolare, che  interessano il mondo della moda, i macchinari industriali, l’enogastronomia, e soprattutto il turismo». E’ dunque evidente l’utilità di questi corsi.  «I ragazzi che intraprenderanno questa strada – sottolinea infatti Schiavo – , grazie alla conoscenza dell’idioma russo, avranno immediati e disparati sbocchi professionali. In Campania, ad esempio, ci sono soltanto un centinaio di guide che hanno il patentino per la lingua russa e l’esigenza, soprattutto in alta stagione del turismo, è di avere almeno 500 guide che parlano il russo. A breve, con il Consolato di Napoli, apriremo altri concorsi per consentire ai giovani di ricevere tale patentino. Si tenga conto che il guadagno giornaliero per una guida turistica va dai 180 euro per la mezza giornata ai 300 euro per quella intera. Ci sono anche altre opportunità, perché grazie al nostro lavoro di ponte tra la Campania e la Federazione Russa, ci sono 700 imprese campane che operano sul mercato russo e hanno spesso bisogno di interpreti. Imparare la lingua in un Liceo prestigioso, con una storia secolare, è fondamentale. Apre, con facilità, varie strade per  l’inserimento nel mondo del lavoro dei ragazzi, anche come semplici accompagnatori».

Il Liceo “Plinio Seniore”, un’eccellenza della Campania,  dispone di Liceo Classico, Scienze Umane, Linguistico e Artistico. Nel 2016 è stato sottoscritto un “Protocollo d’intesa” proprio con il Consolato Onorario della Federazione Russa per istituire il corso di lingua russa partito nell’anno scolastico 2016-2017. E’ l’unico liceo del Sud in cui è attivo l’insegnamento obbligatorio della lingua russa in uno dei corsi dell’indirizzo linguistico e ha sottoscritto altresì protocolli di intesa con tre scuole di Mosca.