Dopo i tre casi di tampone positivo riscontrati su tre cittadini campani, dilaga la paura per il Coronavirus. Un gruppo di studenti del Liceo Tasso di Salerno, si trovano in ‘quarantena precauzionale’, dopo il rientro da un viaggio con le famiglie in Veneto. I casi riscontrati al momento, riguardano una ragazza di 24 anni, originaria di Caserta, che è in isolamento all’ospedale Cotugno, una biologa di 26 anni, di origini ucraine ma tornata a Montano Antilia, nel Cilento, la cui famiglia è stata messa in quarantena, infine un uomo di 45 anni, residente in zona piazza Carlo III a Napoli, rientrato dalla Lombardia che si è recato spontaneamente al Cotugno, per chiedere di essere sottoposto al tampone faringeo e ora a casa in quarantena. Intanto il governatore  Vincenzo De Luca ha anche predisposto la chiusura di tutte le scuole e università della Regione. 

Sono stati gli stessi genitori dei ragazzi ad informare l’Asl e il personale sanitario, per attivare le misure d’intervento per contrastare il diffondersi del contagio del coronavirus. Il dirigente scolastico dell’istituto ha assicurato che agli studenti sarà garantita possibilità di seguire lezioni a distanza grazie all’ausilio di piattaforme digitali.