Un 48 enne di Acerra produceva mascherine anti contagio in casa, per poi venderle. L’uomo è stato denunciato dai carabinieri. Per assicurarsi che il business gli avesse portato clienti, aveva anche messo annunci pubblicitari on line.

I militari hanno perquisito la sua abitazione trovando 22 mascherine nonché materiale per la produzione di nuove protezioni come elastici, supporti in gomma e colla. E’ stato tutto sequestrato e sono in corso accertamenti per appurarne la provenienza.