C’è il timore di un focolaio nel campo rom di Scampia, area periferica a nord di Napoli, dopo che una ragazza di 17enne anni incinta è risultata positiva al covid19; positivi anche due componenti della stessa famiglia. La notizia è apparsa oggi sulla stampa.

La minorenne, asintomatica e senza nessun sospetto di aver contratto il virus, ha scoperto di essere positiva in ospedale, dove si è recata per controlli.

La giovane, di origine rumena è stata ricoverata in via precauzionale. Immediate le indagini da parte dell’Asl per verificare se si tratti di un caso isolato. Intanto il campo rom è sotto sorveglianza da parte dei sanitari ed è stato chiesto a chi vi abita di non uscire. I servizi sociali sono stati incaricati di rifornire generi alimentari e medicinali agli abitanti.