Centosessantamila euro divisi tra le ASL 1, 2 3 di Napoli (coinvolti direttamente l’Ospedale Cotugno dell’Azienda Ospedaliera Specialistica dei Colli, l’Ospedale Anna Rizzoli di Lacco Ameno di Ischia e l’Ospedale del Mare) e le ASL di Caserta, Benevento, Avellino e Salerno. A donare la cospicua somma sono i punti vendita Decò, del Gruppo Multicedi per le strutture sanitarie di tutte le Asl della Campania.

Diverse le donazioni di beni di prima necessità alla Caritas ed alla Fondazione Banco Alimentare Campania, da parte di Multicedi per i bisognosi. Sempre in tema di impegno sociale, condividendo lo slogan “la fame non va in quarantena”, il Gruppo ha avviato diverse partnership con Associazioni no profit locali e protezione civile per sostenere l’iniziativa della “spesa sospesa”.

La modalità è la medesima del caffè sospeso: nei punti vendita del gruppo Multicedi ogni cliente potrà acquistare e depositare prodotti in un carrello apposito, che verrà ritirato ogni giorno dal personale delle associazioni no-profit locali o dalla Protezione Civile, per essere distribuito ai cittadini indigenti.

Infine il Gruppo Multicedi, infine, partecipa a “Una goccia nell’oceano” lanciata con l’hashtag #pocomatanto, e portata avanti da Fondazione Banco di Napoli. Dedicata agli ospedali, ai medici di prossimità e ai nuclei familiari in difficoltà per la chiusura delle attività di commercio e artigianato, l’iniziativa aiuta i nuclei familiari colpiti dagli effetti del lockdown. Distribuiti pacchi alimentari in collaborazione dei supermercati Decò, con l’aiuto logistico della Croce Rossa, Protezione Civile, parroci e associazioni di volontariato.